Leggere con cautela unito al calore estivo può far male

Come al solito nel periodo estivo chi dirige, così come chi governa il paese, decide di emanare provvedimenti importanti e articolati sperando che passino inosservati a causa delle ferie di molti. Anche molti di noi erano in ferie e i documenti da consultare non sono pochi.

In realtà, infatti, non ve n’è uno o due di provvedimenti, ma sono molteplici. Di seguito ve ne daremo conto rimandandovi a documenti più specifici.

ASSEGNAZIONE PERSONALE TECNICO E AMMINISTRATIVO

È di questi giorni la pubblicazione di due provvedimenti di assegnazione del personale tecnico e amministrativo alle nuove strutture dipartimentali, disp. 641, e ai presidi, disp. 642. Con questi due documenti vengono spostati non meno di 530 colleghi. La questione non è di facile analisi e cercheremo di fare il punto con un comunicato che trovate a questo link: http://wp.me/pn9o0-gr

comunicato opposizione assegnazione personale, la fretta fa fare brutti errori, a questo link: http://wp.me/pn9o0-gp

DEBITO ORARIO

Altra annosa questione è quella del debito orario che circa 240 colleghi hanno maturato verso l’Amministrazione. Chi si trovasse in questa situazione legga bene il comunicato a questo link: http://wp.me/pn9o0-gn

SALARIO ACCESSORIO

Molti sono presi da altre questioni e non danno il giusto peso a questo argomento, per incapacità o per non affrontare il passato che influisce sul nostro presente e futuro. Come USB ce ne siamo sempre occupati e continueremo a farlo. Siamo ormai alla farsa  si cerca con ogni mezzo di negare quello che prevedono le norme. Oggi diventa ancora più importante occuparsene perché vi sono già colleghi che sbracciano per accaparrarsi quel poco di accessorio che ci sarà. Ecco il punto a cui siamo giunti nel comunicato a questo link: http://wp.me/pn9o0-gj

TRASPARENZA SINDACALE

Negli ultimi mesi come USB abbiamo deciso di concentrare le nostre forze, dopo l’ottimo risultato avuto alle elezioni RSU, proprio nella costruzione di una RSU che facesse dell’unità sindacale un punto di forza. Abbiamo intrapreso, con i nostri limiti, la nostra inesperienza e i nostri errori, un percorso che finora nessuno ha mai tentato pur avendone in numeri: costruire un’azione sindacale vera e comune. Questo percorso si è diviso su due fronti: quello dell’intervento in contrattazione e quello della comunicazione.

Nelle sedute di contrattazione si è puntato su una interlocuzione il più possibile unitaria, in cui ci si sostiene, pur nella differenza, il più possibile. Noi abbiamo sempre cercato di unire le posizioni, proponendo analisi e documenti che abbiamo reso comuni senza rivendicarne la maternità, ma per dare un contributo fattivo.

La rarefazione dei nostri comunicati come sigla dipende da questo, abbiamo voluto cercare di riportare il più possibile anche le comunicazioni verso tutte/i all’interno di un percorso unitario, proprio per mezzo della RSU. Ovviamente questo presuppone tempi più lunghi e compromessi sui testi, ma abbiamo accettato la sfida. Era giusto scrivere e chiarire alcuni passaggi che forse non sono risultati chiari.

Non ci interessa alimentare una polemica puerile su chi ulula o bela o chi si sente solo e unico, reputiamo un triste e maldestro ruzzolone quello dei nostri “cugini”. Adombrare poi occulte motivazioni sul nostro silenzio, silenzio?!, è divertente, basta leggere il nostro sito, tutti i comunicati, e poi anche i provvedimenti. Si dovrebbe riflettere anche sul chiasso vuoto e senza contenuto. Questo tentativo di screditare la USB insieme alle altre sigle è funzionale solo ed unicamente al Professor Riccaboni ed alla dimissionata Dottoressa Fabbro vista la gravità degli argomenti di cui sopra.

Loro hanno dimostrato di rappresentare il nostro fondo. Dopo Focardi, Miccolis e Barretta pensavamo di non poter avere di peggio, ma per certi versi ci siamo sbagliati. Salario accessorio, CEL, riorganizzazione e AOUS, dove hanno messo mano hanno generato disagi, stress e conflitto.

USB Università di Siena

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: