II° APPUNTAMENTO D A S

Riceviamo e volentieri pubblichiamo:

Lavoro e studio. Diritti negati.

Ieri, giovedì 17 maggio, si è svolta, presso i locali della Facoltà di Lettere e Filosofia, un’assemblea tra studenti e lavoratori dell’Università.

L’obiettivo dell’incontro; quello di inaugurare un percorso di condivisione, discussione di idee e di sperimentazione di forme di lotta unitarie.

Il Das-dimensione autonoma studentesca- ha sempre posto al centro della sua analisi la necessaria unità delle rivendicazioni e delle lotte, poiché solo attraverso questa è possibile rispondere in maniera efficace all’attacco del capitalismo. Il corporativismo, che caratterizza i rapporti nel mondo del lavoro e non solo, è stato il mezzo tramite il quale l’unità dei lavoratori e dei cittadini è stata minata, questo seguendo un disegno scientificamente applicato, volto alla sottomissione dei lavoratori, e della società civile tutta, agli interessi padronali. L’attacco che sta subendo il mondo del lavoro, che si ripercuote nei territori avviliti dalla disoccupazione, dalla precarietà, dall’improduttività, è senza precedenti così come lo è stato ( con la riforma Gelmini) e continua ad esserlo quello al mondo della scuola. La volontà di abolire il valore legale del titolo di laurea si colloca perfettamente nel disegno classista, già iniziato con la riforma Moratti, che vuole rendere inaccessibile i gradi più alti di studio alle classi meno abbienti, preservando le istituzioni della conoscenza solo a chi potrà permettersela. La lotta intrapresa dai lavoratori del tecnico amministrativo di Siena rappresenta un esempio fondamentale perché costituisce il fulcro di quello che deve essere lo strumento principe per uscire dalla crisi in cui versa, ormai da anni, l’Ateneo; l’ UNITA’, unità in nome di quei principi di condivisione, solidarietà e coscienza senza i quali non possiamo ambire a nessun cambiamento.

Il confronto, l’organizzazione e la mobilitazione è quello che proporremo durante la giornata del 24 maggio, una giornata dedicata ai temi di cultura e lavoro, due diritti, ad oggi, sempre più compromessi dalle politiche classiste attuate a livello tanto locale che nazionale.

L’iniziativa di oggi è stata il primo passo verso la costruzione di questo momento il quale vuole essere un punto di arrivo, rispetto all’egregia mobilitazione dei lavoratori dell’Università nelle date del 24 e del 27 aprile, e di partenza, in vista di una futura stagione di lotta. Solo uniti possiamo vincere, organizziamo il conflitto!

DAS-dimensione autonoma studentesca-

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: