resoconto tavolo tecnico salario accessorio 17 gennaio 2012

Oggi si è svolto presso il Rettorato il tavolo tecnico sul salario accessorio. In contemporanea si è tenuta un’assemblea che si è trasformata in presidio fuori e dentro la sala consiliare dove si svolgeva la riunione del tavolo. le colleghe ed i colleghi presenti hanno potuto scegliere di ascoltare come uditori quanto veniva discusso. Crediamo sia stato importante.

Ovviamente siamo ritornati sulla questione della determinazione del fondo da suddividere fra la varie voci contrattuali previste per il salario accessorio.

Le due posizioni emerse sono quelle di ragionare sul fondo intero determinato dall’Amministrazione di € 1.604.307,88 (lordo lavoratore, somma portata in CdA col bilancio di previsione 2012), per il 2012 posizione della parte sindacale, oppure sul fondo di € 1.010.553,97 (lordo lavoratore), per il 2012 posizione della parte pubblica. La differenza sta nel fatto che la Direttrice Amministrativa sostiene che le somme computate male negli dal 2001 al 2009 vadano recuperate dal fondo e quindi decurta oltre € 590.000 ogni anno dal 2011 al 2013 dal nostro salario accessorio. Come abbiamo già scritto altre volte se si parla di danno erariale si deve richiedere il danno a chi l’ha provocato non a chi negli anni ha percepito quanto gli spettava in base ai contratti integrativi.

Per quanto riguarda il salario accessorio del 2011, che non abbiamo percepito per sospensione unilaterale, verrà recuperato quando firmeremo un contratto integrativo, ovviamente sempre con la determinazione del fondo intera.

Noi di USB, insieme alle altre sigle sindacali, abbiamo rigettato questa posizione come lesiva di un diritto sancito dal CCNL e dalla legge. Abbiamo chiesto alla DA di portare in CdA il fondo intero, e di attivare dai primi di febbraio la contrattazione. Se nelle prossime settimane non vedremo passi avanti significativi con atti scritti ed evidenti abbiamo già dichiarato, insieme a quasi tutte le sigle, la volontà di entrare in stato di agitazione. Questo comporterà la convocazione davanti al Prefetto di Siena delle parti e la ricerca di una soluzione reale che metta la parola fine alla questione e tuteli i più deboli.

Non accetteremo di discutere della suddivisione di un fondo depauperato di un terzo nel momento in cui quei soldi servono anche per mantenere un minimo di difesa del potere d’acquisto dei nostri magri stipendi.

€ 1.604.307,88 contro € 1.010.553,97 !!!

La Direttrice Amministrativa ci ha informato di aver trasmesso alla Corte dei Conti una relazione in cui ricostruisce la spesa sostenuta nei passati dieci anni sul fondo art. 90 degli EP. Ci verrà consegnata copia della relazione.

Abbiamo accettato di mettere per iscritto le nostre posizioni in modo da poter direttamente rappresentarle al CdA e ai Revisori dei Conti. Renderemo pubblica la nostra analisi appena la presenteremo.

Ora è il momento di continuare a tenere alta la guardia ed essere presenti. Grazie a quanti oggi sono stati in assemblea, chi non c’era ci sarà la prossima volta, ma dovremo essere sempre di più. Il prossimo appuntamento sarà necessariamente presidiare il CdA del 27 gennaio per far vedere a chi e a quanti si fa pagare l’errore di pochi.

Infine abbiamo chiesto che, in base alle norme contrattuali, ci venga fornito l’elenco delle ore di straordinario che eventualmente l’Amministrazione ha liquidato nel 2011. Se, come dovrebbe essere, nessuno ha percepito straordinario vogliamo comunque che sia messo per iscritto.

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: