La libertà non è una cosa che si possa dare

La libertà non è una cosa che si possa dare; la libertà, uno se la prende, e ciascuno è libero quanto lo voglia essere

(James Baldwin)

La RdB/USB, con il seguente comunicato, intende rendere note le problematiche da affrontare sul tavolo della contrattazione.

Prima di tutto però occorre capire se, per Amministrazione e Sindacati, le questioni poste abbiano la stessa priorità e, soprattutto, se l’Amministrazione ha la volontà vera di far funzionare il tavolo della contrattazione.

Ad oggi questa volontà non sembra esserci. Abbiamo, infatti, avuto una contrattazione il 21 febbraio e saremo convocati di nuovo il 14 marzo. Certo non è sufficiente per farci credere che l’Amministrazione voglia davvero risolvere le questioni riguardanti tutto il personale tecnico amministrativo. Noi ribadiamo la nostra piena disponibilità  a svolgere le contrattazioni anche di sabato ed a qualsiasi orario, pur di trovare soluzioni. Affrontare una contrattazione allo stato attuale delle cose non è sicuramente una passeggiata, né per i sindacati, né per il Rettore ed il Direttore Amministrativo, ma fa parte dei ruoli ricoperti da ognuna delle parti e pertanto nessuno può tirarsi indietro.

Siccome le questioni da porre all’attenzione sono molteplici forniamo una sorta di elenco di sezioni, con link utili a individuare con facilità l’argomento che più vi interessa.

Il quadro generale è drammatico. Difficoltà gravi e situazioni critiche sono ormai più che evidenti nell’Azienda ospedaliera, nelle biblioteche, far i CEL, nei dipartimenti, e anche nell’Amministrazione Centrale. Il Direttore Amministrativo ed il Rettore, in commissione cultura del Comune, hanno dichiarato di aver trovato tutta l’organizzazione in condizioni disastrose. Non è chiaro però attraverso quali parametri sia stata fatta questa valutazione. Ancora una volta si spara sul mucchio e, ad arte, si coprono le vere responsabilità delle criticità del nostro ateneo. Non dipenderà forse dalla volatilità dei Direttori Amministrativi di questo Ateneo? Dalla mancanza di confronto vero sulle questioni più urgenti?

Abbiamo posto con forza la problematica della gestione del personale convenzionato in servizio presso l’Azienda ospedaliera, nella contrattazione del 20 dicembre, e delle biblioteche il 7 febbraio e, tuttavia,  non siamo riusciti a sensibilizzare l’Amministrazione al riguardo. Pertanto vogliamo ribadire una serie di concetti e osservazioni.

Il clima interno all’Ateneo non è buono, al dialogo e al confronto ormai si sanno solo mettere avanti forme di pressione e minacce di denunce. A tutti i livelli chi osa porre delle critiche si vede chiudere porte e rispondere con toni che nulla hanno a che vedere con il confronto di una comunità che cerchi unità per uscire dalla crisi. Reputiamo grave che chi siede ai vertici dell’Ateneo abbia scelto la strada dello scontro prima ancora che si siano potute discutere le questioni vere che vanno poste in agenda.

Rivendicheremo sempre la libertà di esprimere le nostre posizioni. Solo questa fermezza potrà ridare fiducia a tutti i colleghi ed eliminare quella sensazione di precarietà e solitudine.

Link:

Azienda ospedaliera http://wp.me/pn9o0-7I

Biblioteche http://wp.me/pn9o0-7G

CEL http://wp.me/sn9o0-cel

Certosa di Pontignano http://wp.me/pn9o0-7C

Salario Accessorio http://wp.me/pn9o0-7A

Organizzazione del lavoro e mobilità interna http://wp.me/pn9o0-7y

Mobilità esterna http://wp.me/pn9o0-7t

Passa dalla tua parte!  iscriviti alla RdB/USB

Siena, 8 marzo 2011

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: