Monthly Archives: dicembre 2010

mozione assemblea del personale dell’università di Siena

Le lavoratrici ed i lavoratori dell’Università di Siena riuniti in assemblea in data 21 dicembre 2010 approvano la seguente mozione.

Condanniamo in modo fermo la decisione del Rettore e del Direttore Amministrativo di applicare, nel bilancio di previsione 2011, la decurtazione del fondo per le Fondo per le progressioni economiche e per la  produttività collettiva e individuale sulla base di quanto rilevato dalla relazione amministrativo contabile del MEF. La stessa Amministrazione ha chiarito che la somma intera da recuperare non è ancora stabilita in modo definitivo. Continua a leggere

Noi Accusiamo

Non possiamo accettare il modo di operare dell’Amministrazione sul salario accessorio. Ci si nasconde dietro alla Relazione del MEF per giustificare una scelta politica chiara di distribuzione, fra tutto il personale, di una spesa maggiore derivata da un errore commesso da pochi.

Qualcuno ha sbagliato e ora socializza i “debiti” Continua a leggere

Martedì 14 dicembre tutti in Presidio davanti alla Prefettura

Martedì 14 dicembre tutti in Presidio davanti alla Prefettura

Alle 9.30 manifestiamo sotto la Prefettura, in Piazza Duomo, tutta la nostra delusione e rabbia per l’ennesima beffa a cui saremo chiamati ad assistere.

L’amministrazione dell’Università ha già deciso che, per errori commessi da pochi sul salario accessorio, dovranno pagare tutti.

Il Prefetto, la città e le istituzioni devono capire che la crisi non l’hanno determinata i tecnici amministrativi e che non possono pagare solo i tecnici amministrativi. Continua a leggere

Un “Angelo” caduto dal cielo

Un “Angelo” caduto dal cielo

La RSU e le sottoscriventi OO.SS. (CISAL, CISL, CISAPUNI, RdB/USB, UGL, UIL RUA) richiamano con urgenza l’attenzione di tutti i colleghi.

Le decisioni che intende assumere l’amministrazione a carico del personale tecnico-amministrativo sono pesanti e serie e indicano chiaramente l’indirizzo politico del neo-Rettore Riccaboni: risanare le casse dell’Ateneo senza preoccuparsi di far emergere le responsabilità, schiacciando il personale tecnico amministrativo!

L’idea dell’Amministrazione è quella di recuperare i soldi, che il MEF avrebbe detto siano stati erogati in più, decurtando il fondo del salario accessorio per i prossimi tre anni della somma corrispondente. Di fatto si azzera tutto il fondo.

Il Direttore Amministrativo ha dichiarato ieri che da gennaio non ci sarà più salario accessorio!

(120 euro in meno in busta paga in media per chi guadagna € 1.200). Continua a leggere

Pontignano prova dell’incapacità

Pontignano prova della incapacità

Il 30 novembre 2010 è andata deserta la prima battitura d’asta per la vendita della Certosa di Pontignano.

Non vogliamo contestare la volontà di vendere la Certosa, ma richiamare l’attenzione su di un altro punto legato alla vendita.

L’Amministrazione deve dare indicazioni chiare al Responsabile della Certosa ed ai suoi collaboratori su cosa fare delle richieste e prenotazioni per convegni.

La cattiva pubblicità all’immagine dell’Ateneo non la fanno gli articoli di giornale che parlano del buco, ma l’immagine che da l’incertezza sulla proprietà della Certosa, che non mette i committenti nella possibilità di programmare seriamente i loro congressi, e chi vi lavora nella possibilità di far funzionare in modo redditizio la struttura. Tant’è che, nei prossimi mesi, non ci sono più prenotazioni di congressi importanti.

Come si può pretendere che il piano di risanamento funzioni se si lasciano pezzi importanti della nostra offerta ricettiva nel totale abbandono. Le perdite di Pontigano non sono ascrivibili ai lavoratori ma a chi ha guidato l’Ateneo nel 2010.

Ora chiediamo che vi sia un forte e chiaro impegno da parte del nuovo Rettore a prendere in mano la situazione e dare un segnale di rilancio di una struttura che ha dato lustro a questo Ateneo in anni passati.

Fino al 2008 le prenotazioni per congressi venivano fatte con due anni d’anticipo!

Si impari dagli errori recenti e non si perseveri nell’incapacità gestionale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: