Sappiamo chi non è colpevole del buco

 

Questa università vive una situazione paradossale:

la magistratura indaga sul buco di bilancio e gli organi di governo (CdA e Senato Accademico) e controllo (collegio dei revisori dei conti), peraltro tutti indagati, fanno pagare il buco a chi non c’entra di sicuro niente.

AD OGGI HANNO PAGATO:

le lavoratrici ed i lavoratori della cooperativa solidarietà;

i colleghi a tempo determinato;

i collaboratori ed esperti linguistici;

i precari della ricerca;

tutte figure precarie che hanno pagato perché meno tutelate.

DA OGGI COMINCEREMO A PAGARE

noi tecnici amministrativi a tempo indeterminato:

ci bloccano le PEO previste dal Contratto Nazionale;

Poi con la legge Brunetta ci toglieranno dal 2011: € 960- € 600 – € 360 (indennità ex art 41 temporanea), che, fino al 2013 vuol dire:

€ 960 X 3 = € 2280 in meno

€ 600 X 3 = € 1800 in meno

€ 360 X 3 = € 1080 in meno

Poi il governo ci fa pagare anche la crisi nazionale:

la finanziaria blocca tutti i rinnovi contrattuali nazionali per 3 anni senza possibilità di recupero

Aggiungiamo poi la riforma dell’università, con i tagli ai finanziamenti e siamo al massacro sociale.

Tutti ci usano come bancomat!

DICIAMO CHIARO CHE NON CI STIAMO!!

13 ottobre ore 9:00 Rettorato

Assemblea/presidio

NON POSSIAMO NON ESSERCI

RdB Università di Siena

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: