La polemica finisce qui

Ci risiamo ! La FLC-Cgil mentre “smentisce” le manovre
per tener fuori dal tavolo contrattuale RdB continua a tentare di
giustificare “carte alla mano” il tentativo di estrometterci dalla
trattativa (cosa che l’Amministrazione ha puntualmente recepito avviando una
“verifica”….) La sigla FLC-CGIL “confonde” rappresentatività e titolarità
contrattuale. Ci torneremo sopra più avanti.

Per quanto riguarda le posizioni assunte dalla RdB nell’anno passato
ricordiamo alcune cose:
all’epoca della presentazione della nuova organizzazione del lavoro noi non
sedevamo al tavolo contrattuale come sigla e quindi non abbiamo mai dato il
nostro assenso ad alcunché però all’interno della RSU abbiamo lavorato per
migliorare alcuni aspetti della proposta, vedi regolamento CSP di S.
Miniato;
sulla proroga dell’accessorio passata il 31 marzo 2008 vale lo stesso
discorso riportato sopra non sedevamo al tavolo contrattuale come sigla, ma
all0interno della RSU l’unico voto contrario alla proroga è stato del
componente eletto nella lista RdB, forse si dovrebbe spiegare perché la
FLC-CGIL come sigla vota contro la proroga ma in RSU vota a favore, curioso
davvero…;
Sulla tutela dei lavoratori dell’Azienda Ospedaliera stendiamo un velo
pietoso….all’epoca della firma del protocollo sull’equiparazione secondo
l’art. 28 RdB Università di Siena nemmeno esisteva;
sulla firma apposta a comunicati firmati da sindacati di destra, per noi
vale una regola firmiamo tutto ciò che ci sembra possa servire a tutelare i
nostri colleghi, non crediamo necessariamente che debba sempre entrare la
politica nelle scelte che fa un sindacato, noi cerchiamo, con i nostri
limiti, di tutelare non di fare politica!
Crediamo che il deliziare quotidianamente i colleghi con le nostre
riflessioni personali sia utile per far sapere a tutti quello che avviene
nei nostri luoghi di lavoro; perchè avere la volontà di scrivere e dire
ciò che avviene serve, crea consapevolezza, coscienza e partecipazione o
forse la FLC-CGIL crede che questo sia sbagliato!?

Ricordiamo alla FLC-Cgil che assieme agli altri sindacati (confederali e
“autonomi” di destra)e con l’Aran  ha impedito per 3 anni il riconoscimento
della rappresnetatività RdB conquistata con le elezioni RSU del 2004 e
riconmosciuta nell’ottobre 2007 ! Ricordiamo che nella smania di buttarci
fuori in tutti i modi hanno concordato con Aran e gli altri sindacati
(confederali e “autonomi” di destra) il disconiscimento della nostra
rappresentatività per il biennio economico 2008-2009 con una velocità
imprerssionante e facendo finta di non sapere che quell’accordo deve essere
sottoposto a verifica sugli iscritti al 2008…

In quanto alla titolarità a contrattare a livello d’ateneo si toolgano dalla
testa di poterci buttare fuori perchè la titolarità contrattuale non
dipenmde dalla rappresentatività ma dalla firma del Contratto Nazionale e
RdB ha sottoscritto l’accordo normativo 2006-2009 che è quello che legittima
le trattative di questi e dei prossimi mesi negli atenei.

Ma resta il fatto che la partecipazione alle trattative d’ateneo non ce la
possono togliere in quanto RdB è firmataria del CCNL normativo 2006-2009 e
allora si alzano polveroni.

Perciò, visto che alla FLC-Cgil piacciono i contratti, le dedichiamo
questo estratto dal CCNL 2006-2009 che sarà il caso che mandi a memoria:
—————————-
CCNL 2006-2009

ART. 9 – composizione delle delegazioni
(Art. 9 CCNL 09.08.2000 e Art. 2 CCNL 27.01.2005)

1. La delegazione trattante di parte pubblica, in sede integrativa, è
costituita dal titolare del potere di rappresentanza o da un suo delegato.
Per le istituzioni universitarie la delegazione trattante è costituita dal
Rettore o un suo delegato e dal Direttore amministrativo o un suo delegato,
ed è eventualmente integrata da ulteriori soggetti ove previsto dagli
ordinamenti.

2. Per le organizzazioni sindacali, la delegazione è composta:
– dalle R.S.U.;
– dai rappresentanti delle organizzazioni sindacali territoriali di
****comparto firmatarie del presente CCNL;

3. Le Amministrazioni possono avvalersi, nella contrattazione collettiva
integrativa, dell’assistenza dell’Agenzia per la rappresentanza negoziale
delle pubbliche amministrazioni (A.RA.N.).

4. Nelle Aziende di cui all’art. 12 del CCNQ 11.06.2007 la delegazione di
parte pubblica è costituita dal titolare del potere di rappresentanza
dell’Azienda o da un suo delegato e dal Rettore o da un suo delegato.

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: