Le ragioni di una scelta

Venerdì 7 novembre la comunità universitaria presidia e occupasimbolicamente il Consiglio di Amministrazione dell’Università di Siena. La scelta di effettuare un presidio durante i lavori del CdA è maturata nel primissimo pomeriggio quando si è avuta conferma che in CdA si stavano discutendo una serie di misure di risparmio che andavano ad incidere in modo pesante sui lavoratori precari a tempo determinato di questo ateneo, sui lavoratori più ricattabili, quelli della cooperativa, e su coloro che non sono equiparati a niente, i ricercatori precari. Il presidio ha funzionato
bene perchè è riuscito a ritardare la ripresa del CdA avviando un confronto con il Rettore ed il Direttore Amministrativo, ma il CdA, dopo aver ripreso i lavori, ha disatteso le aspettative dei presenti. Con la delibera assunta vengono di fatto bloccate le stabilizzazioni del personale a tempo determinato perché se è vero che sono legate ad una copertura finanziaria è altresì vero che sono legate ad una volontà politica che il CdA a questo punto ha dimostrato di non avere più. La graduatoria che garantisce ai lavoratori la possibile stabilizzazione viene infatti bloccata insieme a tutte le altre procedure concorsuali, altra questione deliberata durante la seduta.

Oggi alle 13.00 incontro fra OO.SS e Rettore
Domani tavolo interistituzionale in Comune alle ore 9.00

Non accettiamo che la stabilizzazione venga messa in discussione;
Non accettiamo che i risparmi ricadano su coloro che sono più deboli nella comunità universitaria;
Non accettiamo che i tagli agli assegni di ricerca e alle borse di dottorato avvenga senza un confronto con chi con quelle borse sopravvive;

Chiediamo che tutte le questioni inerenti il personale T-A passino per il tavolo sindacale poi in CdA non accettiamo di dover discutere all’interno di un recinto già predeterminato;
Chiediamo che il Senato Accademico riconosca ai precari della ricerca e al personale tecnico una rappresentanza che permetta di discutere insieme i criteri per intervenire sulla ricerca;
Chiediamo che il tavolo interistituzionale prenda delle decisioni reali di sostegno all’ateneo riconoscendo il suo ruolo nel territorio.

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: